Salta la navigazione

ASST Bergamo Ovest

Comunicati stampa

Anche nel 2022 la prima nata č una bimba: Emilia

Data di pubblicazione: 01/01/2022

Il primo vagito alle 02.14 del 1° gennaio 2022.  Si chiama Emilia Grosu, di nazionalità romena.

La piccola, che pesa 3230 gr, è la secondogenita di Aliona (casalinga in attesa di occupazione trentottenne romena, ma nata in Moldavia) e Serghei Grosu (operaio in una ditta del luogo di residenza - trentaseienne di nazionalità Moldava).

A casa, a Pozzuolo Martesana, la aspetta Alberto, il primogenito di famiglia che compirà 8 anni tra due settimane.

La famiglia Grosu è in Italia dal 2010 e i due piccoli sono entrambi nati in Italia.

La coppia è giunta al Pronto Soccorso ostetrico di Treviglio alle 23.53 e durante il travaglio (iniziato al domicilio verso le 16) è stata assistita dall’ostetrica Antonietta Converti e dalla ginecologa Maria Elena Brambilla, concittadina della famiglia Grosu.

Le parole di mamma Aliona: “Mi hanno detto che Emilia è la prima nata negli Ospedali della provincia di Bergamo, ne sono felice. Un augurio per lei? Che cresca in salute perché questa è l’unica cosa importante: il resto non conta!

 

REPORT PARTI/NATI

N° nati 2021 = 869 nati di cui 8  gemellari (427 Femmine e 442 maschi). La % dei nati italiani è del 47.2% e stranieri del 52.8%.

Un ottimo dato riguarda i tagli cesarei che passano dal 25.5% del 2020 al 19.4% del 2021.

 

N° nati 2020* = 875 nati di cui 6 gemellari più un parto a casa ed uno all’Ospedale di Romano che portano i nati a 877 (434 Femmine e 441 maschi più due femmine le nate a casa e a Romano). La % dei nati italiani è del 46.8%, stranieri 53.2%.

 

N° parti 2019 = 916 di cui 9 gemellari (925 nati – 450 M, 475 F, 42.5% Italiani e 57.5 stranieri)

 

*Nel corso del 2020 è cambiata la modalità di registrazione dei parti/nati. Ogni bambino, anche se gemellare, viene registrato con un singolo numero progressivo. Perciò d’ora in poi, si conteranno esclusivamente i nati, non più i parti.

 

 

 

 

 

 

SITUAZIONE  PS NOTTE DI CAPODANNO

Notte relativamente tranquilla nei Pronti soccorso dell’ASST Bergamo Ovest.

A Romano di Lombardia due gli interventi per ferite provocate da un petardo e da una bottiglia; nessuno a Treviglio dove, invece, sono giunte due ragazze per intossicazione etilica.

Copyright © 2006 Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Bergamo Ovest. - C.F. e P.IVA 04114450168
XHTML 1.0WAI-AA